August 18, 2014
by Sewing Princess - Silvia
4 Comments

Yaletown Blouse with a vintage flair

yaletown_front
Yaletown Dress and Blouse is the new Sewaholic Pattern. I tested the pattern back in May…you can nearly see my goosebumps! I made the pattern straight from the envelope only grading up (or was it down?) the armscye as I like it more fitted. As you can probably notice from the pictures the sleeves are slightly gathered. Il vestito e la blusa Yaletown sono il nuovo modello di Sewaholic. Ho testato il modello a maggio…forse vedete anche la mia pelle di gallina! Ho cucito il modello senza modifiche tranne alzare (o abbassare? non ricordo) il giromanica perché mi piace piu’ attillato. Forse vedete che le maniche sono leggermente arricciate. Yaletown_back   I used a true gem: vintage Italian fabric I scored last year and I used it all up! Ho usato uno dei miei tesori: una stoffa italiana vintage che ho scovato l’anno scorso e l’ho usata tutta! yaletown-fullSo why this face then? Well apart from not being good at posing… I don’t like the design on me. Maybe it’s the fabric color or the texture combined with a loose fitting blouse, but the pictures confirmed what the mirror had already told me. It’s a pity because the blouse turned out perfectly from a sewing point of view. It’s perfectly drafted! I didn’t interface the neckline yet it held up perfectly. Tasia’s versions are so much better. It broke my heart when I had to tell her that (she asks a specific question on that and I didn’t want to lie). But not all is lost: the Yaletown blouse is now with my sister who likes it a lot and wears it so much better than me. So it was an unplanned gift! Yeah.

If you want to give the Yaletown blouse or dress a try, you can even have it as PDF thus saving on shipping costs.

Since sewing is not only about successes, tell me: did you ever make a garment just to realize it wasn’t for you? 

E allora cos’e’  quella faccia? Be’ oltre a non essere brava a posare…non mi piace il modello su di me. Forse e’ il colore della stoffa o la consistenza unita ad una blusa molto morbida…le foto non hanno che confermato quello che avevo già visto davanti allo specchio. Ed e´ un peccato perché “sartorialmente” parlando la blusa è perfetta. E’ perfettamente disegnata! Non ho neanche stabilizzato lo scollo e nonostante questo è rimasto perfetto. Le versioni di Tasia di Sewaholic sono molto più belle. Ho dovuto dirglielo con il cuore in mano (quando testi il modello di fa una domanda specifica e non ho voluto mentire). Ma non è andato tutto perso: la blusa Yaletown è nell’armadio di mia sorella a cui piace molto e la indossa molto meglio di me. Un regalo non pianificato! Yuppie.

Se volete provare il vestito o la blusa Yaletown, è disponibile anche in PDF così risparmiate sulle spese di spedizione.

E visto che il cucito non è solo pieno di successi, ditemi: avete mai cucito qualcosa e alla fine non vi piaceva come vi stava addosso?

NOTE: COMMENTS ARE TEMPORARILY DISABLED AS I NEED TO UPDATE MY WEBSITE. THANKS FOR YOUR PATIENCE. IF YOU WISH TO CONTACT ME IN THE MEANTIME YOU CAN FIND ME AT:

ATTENZIONE: I COMMENTI SONO TEMPORANEAMENTE DISABILITATI PER AGGIORNAMENTI AL SITO. GRAZIE PER LA COMPRENSIONE. SE VOLETE CONTATTARMI POTETE FARLO TRAMITE:
Email icon   Twitter icon Facebook icon Instagram icon  Burdastyle icon

August 10, 2014
by Sewing Princess - Silvia
10 Comments

Tap Shorts by Katy & Laney View A: beware of wrinkles!

tap-shorts-k&l
I am not talking about my face wrinkles, of course!

If you missed their blog tour, Tap Shorts is the first pattern by Katy & Laney. From the moment I saw the pattern I was in love with view A… As I normally do, I tried to resist the temptation of buying them. Seeing new versions popping up didn’t make things easy (A denim version, a nautical version or just have a look at their Pinterest board)…and Kollabora’s sale gave me the final push. I cannot resist a sale and they know it!

Non sto parlando delle rughe sulla mia faccia, ovviamente! In inglese rughe si dice come pieghe!

Se avete perso il tour sui blog di Katy & Laney, Tap Shorts e’ il loro primo cartamodello. Dal primo momento che li ho visti, mi sono innamorata della versione A…Come sempre, ho cercato di resistere alla tentazione di comprarli. Vederne svariate versioni sui blog non ha reso le cose semplici (Una versione di jeansuna a rige o semplicemente la loro pagina su Pinterest)…e i saldi su Kollabora mi hanno dato l’ultima spinta necessaria. Non resisto ai saldi e lo sanno!

tap-shorts-k&l-frontI had this left-over linen in my stash from a failed men trousers experiment 4 years ago. I used up leftover interfacing and I just had to buy a zipper. I started out with a size 4 and I didn’t make a muslin.

Avevo del lino avanzato da un esperimento fallito di pantaloni da uomo ormai 4 anni fa. Ho usato rimasugli di teletta adesiva e ho solo dovuto comprare la lampo. Ho usato la taglia 4 e non ho ho fatto nessuna versione di prova.

tap-shorts-k&l-backPattern Modifications:

  • Took in the side seams by 0,5 cm (approximately 1/4 inch)
  • Took in the waistband at center back by 0,5 cm (approximately 1/4 inch) to match the modified side seams
  • Only hemmed the shorts by 1,2 cm (1/2 inch)
  • I used the back piece 1, i.e. without welt pockets.

Instructions

  • The pattern instructions are very detailed and pose no problems
  • If you want they had also a sew-along

Modifiche al modello:

  • Ho ripreso le cuciture laterali di 0,5 cm 
  • Ho ripreso il cinturino sul centro dietro di 0,5 cm per far combaciare le nuove misure
  • Ho fatto l’orlo di soli 1,2 cm 
  • Ho usato il dietro versione 1, quindi senza tasche.

Istruzioni:

tap-shorts-k&l-closeupFit

 

  • I was really impressed with the fit. I was expecting the usual gaping at the back, but they fit perfectly.
  • The crotch feels slightly loose as if I should reduce the curve.
  • I am generally not keen on high-waisted trousers, but I loved the design and wanted to give them a try.
  • I want to try to lower the waistline though I know I would also need to move the darts to keep the design. I am curious to see if the back gaping would then magically appear or not!

Vestibilità

  • Sono stata davvero stupita dalla vestibilità di questi pantaloni. Mi aspettavo di dover fare la solita ripresa sul dietro invece calzano perfettamente.
  • Il cavallo sembra leggermente largo come se dovessi ridurre la curva.
  • Non amo i pantaloni a vita alta, ma mi piaceva molto il modello e ho voluto provarli.
  • Voglio provare ad abbassare la vita anche se so che dovrò anche spostare le pinces per mantenere il disegno. Sono curiosa di vedere se a quel punto dovro stringere i pantaloni sul dietro o no!

tap-shorts-k&l-downhill

About the location and the wrinkles:

I got ready to go to a fair held in a nearby location, it was a hot day and thought it would be a great setting for some pics.

The second I walked out of the house, the shorts were full of wrinkles. Linen is really unforgiving.

Add to that 20 minutes sat in the car…and you have it!

And clearly I shouldn’t have worn wedges! I wasn’t expecting walking up and downhill!

Sulla location e le pieghe:

Mi sono preparata per andare a una fiera che si teneva vicino casa…faceva caldo e ho pensato che sarebbe stato carino far li´ delle foto.

Due secondi dopo che sono uscita di casa, i pantaloni erano tutti stropicciati. Il lino non perdona.

Aggiungete 20 minuti seduta in macchina…ed ecco il risultato!

E chiaramente non avrei dovuto mettere le zeppe! Non mi aspettavo di dover caminnare in salita e poi in discesa!

viewThe view was spectactular, though! So I hope you will forgive me for showing you the shorts with so many wrinkles!

How is the summer treating you? If you follow me on Instagram, you will know that where I live it feels like I moved to Ireland though mosquitos are still biting like crazy!

La vista era spettacolare però! Quindi spero davvero mi perdonerete per avervi fatto vedere dei pantalocini così stropicciati!

Com’è l’estate dalle vostre parti? Se mi seguite su Instagram, saprete che dalle mie parti sembra l’Irlanda…anche se le zanzare continuano a mordermi!

 

 

 

July 29, 2014
by Sewing Princess - Silvia
11 Comments

Basic Black: V-Neck Midi Dress O – Japanese Sewing Book Review & Make

cover basic black

Basic Black is one of Sato Watanabe’s most recent book to be released in English. I love Japanese books and black (and gray ;o) and happened to have a long strip of black linen in my stash…so I couldn’t miss the opportunity to make a new dress!

Basic Black e’ uno degli ultimi libri di Sato Watanabe ad essere tradotti in inglese. Purtroppo non è ancora in vendita su Amazon Italia, ma potete trovarlo su Amazon UK. Adoro i libri giapponesi e il nero (e anche il grigio :) e avevo una lunga striscia di lino nero tra le mie stoffe…quindi non ho resistito e ho cucito un vestito nuovo. 

basic-black-o-front

When Tuttle Publishing asked me to review on of their recent titles, I chose Basic Black because the patterns really appealed to me. Unlike other Japanese books it mixes loose fitting garments and more fitted silhouettes.
Though I love loose garments on other people I am never quite comfortable to wear them myself. That’s why I chose to make the V-Neck Midi Dress O!

Quando Tuttle Publishing mi ha chiesto se volessi recensire uno dei loro libri ho scelto Basic Black perché mi piacevano i modello. Diversamente da altri libri di cucito giapponesi ci sono sia modelli ampi che modelli più attillati. Anche se adoro i vestiti più ampi sugli altri, non mi sento a mio agio quando li indosso io. Ed è per questo che ho scelto il modello longuette con scollo a V, quello con la lettera O.

basic black o

I managed to squeeze the dress out using up all I had my stash…just enough to make it to that length!

Ho usato tutta la stoffa che avevo…non sarei riuscita a fare il vestito più lungo neanche di un centimetro.

basic-black-o-back

Just for the record: I did iron the dress before taking these pics ;)

Below you can find some of the patterns I like most from the book:

Per la cronaca: avevo stirato il vestito prima di fare le foto ;)

Qui di seguito alcuni dei modelli del libro che mi piacciono di più:

basic black a

basic black w

basic black s

basic black flannel short coat

If you are not familiar with Japanese sewing books, they seem quite daunting at the beginning (or at least they seemed so to me when I first used a Japanese book)…not much text and a lot of drawings. But in the end I prefer that!
They tell you by how many inches or cm (in brackets) you need to lengthen the bodice by, they show the sewing sequence…and you don’t need to read a lot of text (not that I can read Japanese!).

Se non avete mai cucito con libri giapponesi potrebbero sembrarvi complicati all´inizio (o almeno lo erano per me quando ho usato un libro in giapponese)…non ci sono molti testi ma sono pieni di disegni. Alla fine forse lo preferisco!

Ti dicono esattamente di quanti centimetri devi allungare il corpino, indicano la sequenza di cucito…e non devi leggere troppo testo (non che sia in grado di leggere il giapponese!). 

instructions

 

The book includes 26 patterns but you have to do a bit of drafting too…in the pattern I made as you can see in the tech drawing below I had to draft the skirt using the given measurements (and facing…but I skipped those due to lack of fabric). Personally I don’t mind it and it even gives me ideas to reuse existing patterns that already fit!

Il libro comprende 26 modelli ma bisogna disegnarne anche una parte…nel modello che ho scelto come si vede dal disegno tecnico qui sotto ho dovuto disegnare la gonna a partire dalle misure indicate (e in teoria anche la paramontura che però io non ho aggiunto). Personalmente questo non mi dispiace e anzi lo trovo utile perchè mi fa pensare a come modificare i modelli che ho già. 

o-v-neck-midi-dress-instructions_partial

 

The size chart shows the finished measurements. Designs are grouped in three categories: loose, shaped and fitted. Both metric and imperial measurements are provided. The patterns do not include seam allowances.
Regarding fit, here is my personal view: the bust is very loose compared to the other measurements.  I wonder if it’s a style preference in Japan.

Lo schema qui sotto riporta le misure del capo finito. I modelli sono raggruppati in 3 categorie a seconda della vestibilità: morbida, aderente medio, molto aderente. Le misure in centimetri vengono date tra parentesi anche se sono quelle più precise e che danno un miglior risultato. I modelli non comprendono i margini di cucitura.

Per quanto riguarda la vestibilità…ecco la mia personale opinione: la misura del giro seno da una vestibilità molto morbida. Mi chiedo se sia una preferenza stilistica giapponese.

size chart

The book also includes a two page section on Essential tools and Handy Gadgets…the geeky me loves that!

Il libro include due pagine sugli strumenti essenziali e quelli utili…adoro queste cose!

gadgets
I would love to try making the first blouse for a change (I added the tech drawing to better show you) …What do you think?
Bonus point: Did you notice the horribly misplaced bust darts on my dress? I even modified the pattern before cutting it as it seemed too low compared to my measurements…I was not happy when I realized that!

Mi piacerebbe cucire la prima blusa per cambiare (ho aggiunto il disegno tecnico per farvela vedere meglio)…che ne dite?

Il Punto Jolly: avete notato come la pince sul seno sia troppo in alto sul mio vestito? Non ci crederete ma l´ho modificata sul modello perché secondo me era troppo bassa rispetto alle mie misure…potete immaginare che gioia quando me ne sono accorta!